Riabilitazione

TOG organizza per ogni bambino percorsi riabilitativi individuali e personalizzati, che tengano conto delle sue caratteristiche, del contesto in cui vive, delle sue capacità oltre che dei suoi deficit.

  • Terapia Psicologica
  • Musicoterapia
  • Psicomotricità
  • Metodo Feuerstein
  • Logopedia
  • Fisioterapia
  • Terapia Psicologica

    Quando la presenza del linguaggio lo rende possibile, il bambino che ne ha bisogno deve essere supportato da personale specializzato nel sostegno psicologico dell’età evolutiva in presenza di patologie complesse.

  • Musicoterapia

    La musica, tramite il linguaggio del corpo, viene utilizzata come strumento per far scaturire nel bambino il potenziale creativo che tutti, normodotati e non, racchiudono dentro di sé.
    Il bambino che percepisce la musica come elemento stimolante riesce ad esprimersi attraverso il gesto, il suono, lo sguardo, che lo aiutano a relazionarsi con quello che gli sta intorno.

  • Psicomotricità

    La terapia psicomotoria è utilizzata con i bambini gravemente compromessi sul piano relazionale e sensomotorio, ma con i quali non si possono impiegare gli approcci psicologici classici. Il corpo e la relazione con il corpo diventano gli strumenti per la crescita del bambino rispetto al mondo esterno e per lo sviluppo più armonioso possibile della sua personalità.

  • Metodo Feuerstein per la riabilitazione cognitiva

    “Il soggetto in difficoltà può essere aiutato a manifestare il proprio potenziale intellettivo (qualunque esso sia) tramite la mediazione di un altro essere umano“. Queste le parole del Professor Feuerstein, il cui Metodo vanta una lunghissima esperienza nel trattamento dei bambini affetti da Ritardo Mentale. L’applicazione del Metodo permette di portare questi bambini alla espressione del loro valore intellettivo soggettivo, ossia del loro potenziale cognitivo.

  • Logopedia

    “Il soggetto in difficoltà può essere aiutato a manifestare il proprio potenziale intellettivo (qualunque esso sia) tramite la mediazione di un altro essere umano“. Queste le parole del Professor Feuerstein, il cui Metodo vanta una lunghissima esperienza nel trattamento dei bambini affetti da Ritardo Mentale. L’applicazione del Metodo permette di portare questi bambini alla espressione del loro valore intellettivo soggettivo, ossia del loro potenziale cognitivo.

  • Fisioterapia

    La fisioterapia del bambino con lesioni del Sistema Nervoso è molto diversa dalla ginnastica comunemente intesa:
    è una terapia personalizzata che ha lo scopo di favorire la ricezione degli stimoli dell’ambiente da parte
    del bambino e di sviluppare posture che lo aiutino nell’apprendimento di gesti e movimenti specifici.

Ricerca

Tra gli scopi istituzionali di TOG rientra lo sviluppo di ricerca scientifica nell’ambito della riabilitazione neurologica infantile.
L’attività di ricerca di TOG è ispirata ai seguenti principi:

  • Rispetto della persona;
  • Piena indipendenza e autonomia;
  • Assoluto rispetto delle regole della scienza che impongono qualità, rigore, professionalità, misurabilità e verificabilità;
  • Trasparenza in relazione agli obiettivi che ciascun progetto
    di ricerca si prefigge, alla metodologia di raccolta
    e valutazione dei dati, nonché ai risultati emersi;
  • Spirito di collaborazione e condivisione con tutti i soggetti
    della comunità scientifica attivi nel settore della riabilitazione neurologica infantile.

Per svolgere l’attività di ricerca, TOG può avvalersi di una rete
di intensi rapporti con importanti centri diagnostici e clinici
e si è dotato di un Comitato Scientifico di primario profilo nazionale e internazionale.

Ne fanno parte:
Dott.ssa Daria Riva (UO Neurologia dello Sviluppo – Istituto Neurologico Carlo Besta di Milano)
Prof. Fabio Mosca (UO Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale – Clinica Mangiagalli di Milano)
Dott. Angelo Selicorni (Ambulatorio di Genetica Clinica Pediatrica della Clinica Pediatrica Fondazione MBBM – Ospedale S. Gerardo di Monza)
Dott. Giuseppe Zampino (Ambulatorio e DH di Epidemiologia e Clinica dei Difetti Congeniti – Policlinico Gemelli di Roma)
Dott. Edoardo De Benedetti (Reparto di Cardiologia – La Tour Hospital di Meyrin – Svizzera)
Rabbino Rafi Feuerstein (ICELP di Gerusalemme – Israele).

Formazione

Per assicurare ai piccoli pazienti le migliori cure, il personale clinico di TOG deve rispondere ai più elevati livelli di professionalità.

A questo fine, TOG seleziona operatori altamente qualificati, ne supervisiona costantemente l’azione terapeutica e ne cura la formazione permanente.

Scuola e Famiglia

La normativa italiana è tra le più avanzate al mondo per quanto riguarda l’educazione dei bambini con disabilità, che vengono inseriti nelle scuole normali e traggono un grande beneficio da questa strategia di inclusione.

L’integrazione scolastica può trarre molto vantaggio dalla collaborazione con la struttura
di cura e di riabilitazione del bambino, agendo secondo criteri e scopi condivisi, pur rimanendo ciascuno nel proprio ambito di intervento.

TOG coopera con la scuola per favorire la migliore esperienza di apprendimento possibile per il bambino.

Per le famiglie dei bambini con disabilità, provate quotidianamente dalla sofferenza, può essere difficile immaginare il percorso di crescita che potranno avere i loro bambini.

TOG supporta queste famiglie aiutandole a individuare e a far emergere le potenzialità dei piccoli, in una visione realistica ma positiva delle loro capacità.

TOG | Together to go