Offriamo percorsi riabilitativi e terapie ad hoc a oltre 100 bambini con lesioni cerebrali e sindromi genetiche

Patologie

I bambini curati nel Centro TOG sono affetti da lesioni del Sistema Nervoso, o di origine genetica o sviluppatesi nella vita intrauterina o conseguenti a traumi neonatali.
Nel mondo occidentale i bambini che nascono con queste patologie non sono pochi: per fare qualche esempio 3 su ogni 1000 nati vivi sono affetti da Paralisi Cerebrali Infantili; 1 su ogni 4000 dalla Sindrome X Fragile; 1 su 1000 dalla Sindrome di Down e potremmo continuare con un lungo elenco.
I dati epidemiologici sono rimasti invariati negli anni, nonostante il progredire della scienza.
Questi bambini hanno deficit motori, cognitivi, comportamentali e di comunicazione. Dopo la diagnosi, hanno bisogno di riabilitazione, che spesso è l’unica cura efficace. Tog vuole fare questo li vuole riabilitare.

Terapie

Si tratta di una riabilitazione molto complessa perché deve essere in grado
di affrontare la poliedricità dei problemi che le patologie coinvolte presentano. Inoltre, per incidere nella vita del bambino, la riabilitazione deve essere tempestiva, così da non perdere le tappe biologiche dello sviluppo, e deve essere adeguata, qualitativamente e quantitativamente.
È con queste modalità che TOG si prefigge di curare i propri piccoli pazienti, offrendo a loro e alle loro famiglie strumenti per migliorare opportunità e qualità di vita.

I percorsi riabilitativi constano delle seguenti attività:

Psicomotricità

La terapia psicomotoria è utilizzata con i bambini gravemente compromessi sul piano relazionale e sensomotorio, ma con i quali non si possono impiegare gli approcci psicologici classici.
Il corpo e la relazione con il corpo diventano gli strumenti per la crescita del bambino rispetto al mondo esterno e per lo sviluppo più armonioso possibile della sua personalità

Fisioterapia

La fisioterapia del bambino con lesioni del Sistema Nervoso è molto diversa dalla ginnastica comunemente intesa: si tratta infatti di una terapia mirata e personalizzata, che ha lo scopo di favorire la ricezione degli stimoli dell’ambiente da parte del piccolo paziente, oltre che di sviluppare posture che lo facilitino
nell’apprendimento di gesti e movimenti specifici.

Logopedia

La logopedia è la rieducazione del linguaggio. Quest’ultimo è garantito dall’organizzazione motoria delle funzioni articolatorie, che ne permettono la produzione, e dalle funzioni corticali superiori che costituiscono la struttura mentale astratta, dalla quale ha origine il linguaggio inteso come comunicazione umana universalmente condivisa (il language).
Esistono inoltre sistemi che permettono l’instaurarsi della comunicazione condivisa anche in assenza di speech e/o linguaggio: sono i sistemi di CAA (Comunicazione Alternativa Aumentativa).
La rieducazione delle funzioni strettamente articolatorie è connessa con la rieducazione delle strutture alimentative della zona oro-facciale, cioè di quei distretti deputati ad un’armoniosa funzionalità legata agli apparati della bocca, della respirazione, della masticazione e della deglutizione.

Supporto psicologico e inserimento scolastico

Accanto ai percorsi riabilitativi, la Fondazione TOG offre un supporto psicologico per i i genitori e i caregiver dei bambini presi in carico. L’obiettivo è quello di sostenere le relazioni famigliari e sociali, guidare i genitori nella pratica educativa e supportarli nelle scelte di vita.
Inoltre al Centro TOG viene fornita un’attenzione particolare al percorso scolastico dei bambini: le famiglie sono supportate nelle scelta della struttura più adatta, nell’organizzazione dell’inserimento e nella collaborazione con l’istituzione scolastica.

Musicoterapia

La musica, tramite il linguaggio del corpo, viene utilizzata come strumento per far scaturire nel bambino il potenziale creativo che tutti, normodotati e non, racchiudono dentro di sé.
La musicoterapia è l’uso della musica e/o degli elementi musicali (suono, ritmo, melodia e armonia) in un processo atto a facilitare e favorire la comunicazione, la relazione, l’apprendimento, la motricità, l’espressione di sé.
Il bambino che percepisce la musica come elemento stimolante riesce ad esprimersi attraverso il gesto, il suono, lo sguardo, che lo aiutano a relazionarsi con quello che gli sta intorno.

Riabilitazione neurocognitiva

Esistono diverse tecniche dinamiche di riabilitazione neurocognitiva. In particolare TOG ha sviluppato eccellenti competenze nell’utilizzo del Metodo Feuerstein.
“Il soggetto in difficoltà può essere aiutato a manifestare il proprio potenziale intellettivo (qualunque esso sia) tramite la mediazione di un altro essere umano“.
Queste le parole del Professor Feuerstein, il cui Metodo vanta una lunghissima esperienza nel trattamento dei bambini affetti da Ritardo Mentale.
L’applicazione del Metodo permette di portare questi bambini alla espressione del loro valore intellettivo soggettivo, ossia del loro potenziale cognitivo.

Approccio

La Mission per cui TOG è stata fondata nel 2011 e le ragioni che oggi ci spingono con determinazione a svolgere questo lavoro sono radicate nella convinzione che la riabilitazione giochi un ruolo capitale nella vita dei bambini con patologie neurologiche complesse.

La Fondazione Tog sposa una filosofia riabilitativa che trova nella presa in carico unica e globale il suo elemento fondante.

Appena il bambino viene preso in carico l’equipe di eccellenza del Centro TOG identifica i bisogni specifici su cui occorre lavorare e fornisce tutte le terapie necessarie in cui la Fondazione è specializzata.

Inoltre, in presenza di bisogni a cui la Fondazione non è in grado di rispondere, è nella mission degli operatori fare il possibile cercare gli aiuti più idonei sul territorio e appoggiare la famiglia nella relazione con essi.

Cura e vita non sono universi contrapposti. Di fronte ad ogni sfida decisiva la persona viene investita in tutti i suoi elementi costitutivi: pensiero, corpo, relazione e desideri.
Così accade anche quando avviene l’invasione vicendevole tra la cura e la vita: solo il coinvolgimento di tutti questi elementi può innescare la scintilla che facilita il fiorire della persona.

TOG VUOLE VIVERE PER CURARE E CURARE PER VIVERE.